E’ arrivato il momento di fermarsi, per tutti o quasi. La nostra categoria ha reagito con forza e tempestività, ha avuto il privilegio di ascoltare le voci di tutti, semplicemente parlando coi clienti che cercavano conforto oltre che cibo. Per questo forse ha compreso prima di altri che ora di dare l’esempio. La politica per […]

Letargo Letargo

E’ arrivato il momento di fermarsi, per tutti o quasi.

La nostra categoria ha reagito con forza e tempestività, ha avuto il privilegio di ascoltare le voci di tutti, semplicemente parlando coi clienti che cercavano conforto oltre che cibo. Per questo forse ha compreso prima di altri che ora di dare l’esempio.

La politica per la prima volta forse si è accorta di avere degli alleati tra baristi, cuochi, ristoratori e commercianti: anche se numericamente non sono di grande rilevanza, socialmente sono importanti. Ci ha interrogato, ci ha ascoltato, ha condiviso. Personalmente mi sento orgoglioso di aver dato,  con il mio microcosmo, un piccolo contributo in questa battaglia che è solo all’inizio.

Ora mi fermo per far passare il “lungo inverno” e se non lo avessi fatto venticinque anni fa scriverei un romanzo con questo titolo.

A presto,

Carlo Alberto

#stèacà #stèmachésa #stateacasa